I metodi più efficaci per spiare WhatsApp a distanza

spiare WhatsAppSi potrebbe affermare che il principale mezzo di comunicazione dell’era moderna sia WhatsApp. Ognuno di noi lo utilizza organizzare le serate con gli amici, per rimanere in contatto con la propria famiglia oppure per confidarsi con le persone più care.

Ogni giorno tantissime persone ci chiedono se sia possibile spiare messaggi WhatsApp a distanza: la risposta è sì, e in questo articolo ti spiegheremo come fare.

Clicca qui per visitare il sito web ufficiale di mSpy

Le procedure che ti sveleremo hanno uno scopo puramente informativo, pertanto non ci riterremo responsabili degli eventuali danni e conseguenze derivanti da un uso improprio delle stesse.

Ricorda che spiare conversazioni WhatsApp a distanza senza il consenso del proprietario del telefono in questione è un reato e, in quanto tale, è punibile dalla legge. Siamo dell’idea che conoscere il proprio “nemico” aiuta a proteggersi meglio, ed è proprio per questo che vogliamo spiegarti come spiare WhatsApp senza il telefono della vittima a disposizione. Se conosci le procedure, le eviti.

Il migliore software spia WhatsApp si chiama mSpy

Non sei l’unico a esserti chiesto come intercettare messaggi WhatsApp. C’è chi sospetta un tradimento del partner, chi vuole controllare i figli in ogni momento e chi cerca una maniera efficace di tenere d’occhio i propri dipendenti.

Qualunque sia la tua motivazione, sappi che esistono speciali programmi per spiare WhatsApp da remoto.

whatsapp mspy

Il miglior programma di spionaggio informatico in circolazione al momento è mSpy, un software concepito per permettere a genitori apprensivi di controllare i propri figli a distanza, senza che questi ultimi se ne accorgano. Nel tempo, l’applicazione per spiare WhatsApp è stata adottata anche da imprenditori ansiosi di scoprire cosa combinino i dipendenti durante l’orario lavorativo, ma anche da mariti gelosi ossessionati dal tradimento della moglie.

Ma come funziona esattamente questa app per spiare WhatsApp? Il programma permette di tenere sotto controllo tutte le attività che vengono eseguite sul telefono di tuo interesse. Avrai a disposizione un pannello di controllo dal quale potrai avere totale accesso al dispositivo che vuoi controllare, il tutto comodamente seduto sul divano di casa tua.

Questi programmi per spiare WhatsApp funzionano a distanza e, una volta installati sul telefono della vittima, risultano del tutto invisibili. Nessuno riuscirà mai a scoprirti: un bel vantaggio, no?

mspy whatsapp spy

spiare panel

Tuttavia, per completare l’installazione di mSpy, c’è bisogno del cellulare della persona che vuoi spiare: dovrai quindi inventarti una scusa e chiederle in prestito lo smartphone, in modo da scaricare il programma e attivarlo inserendo un apposito codice che ti verrà fornito via mail.

Fatto? Bene, è arrivato il momento di scoprire cosa puoi fare con questo software spia WhatsApp:

  • Potrai leggere conversazioni private su WhatsApp, Facebook Messenger, Skype, Snapchat ecc.
  • Avere accesso all’archivio fotografico del cellulare e alla fotocamera stessa, che potrai controllare da remoto.
  • Sapere sempre dove si trova il proprietario del telefono in questione grazie alla localizzazione GPS.
  • Controllare quotidianamente la casella e-mail e qualsiasi altra applicazione presente sul dispositivo.
  • Spiare i tabulati telefonici, le chiamate in entrate e in uscita (con la possibilità di registrarle)

Incredibile, vero? Acquistando uno dei 3 pacchetti disponibili sul sito ufficiale mSpy, avrai la possibilità di avere accesso a tutte queste funzioni e potrai finalmente rispondere a tutte le domande che ti frullano in testa.

spaire what

Come spiare WhatsApp a distanza, i metodi alternativi

Spiare messaggi WhatsApp attraverso metodi più tradizionali e meno sofisticati è possibile, basta adottare qualche piccolo accorgimento. Sai che è facilissimo intercettare messaggi WhatsApp utilizzando l’applicazione web?

whatscanLa maggior parte delle persone preferisce scrivere i messaggi dalla tastiera del proprio computer. Per poterlo fare, è necessario scaricare il client di WhatsApp per Windows o Mac dal sito ufficiale e scansionare un QR code utilizzando la fotocamera del proprio cellulare. La procedura serve a verificare la tua identità e a permetterti di visualizzare tutte le conversazioni anche su pc. Niente password, niente impronte digitali o simili, basta un semplice codice per accedere ai propri messaggi dallo schermo del computer.

Facile, no? Pure troppo. Chiunque potrebbe facilmente chiederti il telefono in prestito con una scusa e avere il tempo necessario di scansionare il tuo QR code sul proprio computer, rubando di fatto la tua identità e l’accesso alle tue conversazioni private.

La buona notizia è che anche tu puoi approfittare di questa “falla” nel sistema di WhatsApp per spiare messaggi a distanza.

Ti basta selezionare l’opzione “Resta connesso” (una volta effettuato il primo accesso) e potrai accedere ai messaggi presenti sullo smartphone della vittima in qualsiasi momento.

L’unico modo per proteggersi dai malintenzionati è evitare di lasciare il cellulare incustodito per troppo tempo: imposta un PIN sicuro e cerca di non prestare il telefono a sconosciuti, amici o famigliari. Può sembrare scortese, ma la prudenza non è mai troppa. Se invece decidi di correre il rischio, assicurati di tenere sempre d’occhio tutti i movimento del telefono.

C’è un altro modo per spiare conversazioni WhatsApp a distanza: hai mai sentito parlare di sniffing di reti wireless? È una procedura che consiste nel catturare i dati trasmessi da una qualsiasi rete wireless tramite appositi software spia di facile reperimento.

È sufficiente scaricare uno di questi programmi e avviarlo per intercettare tutti i dati e le informazioni in transito su una determinata rete. In realtà, questa metodo ha perso gran parte della sua efficacia da quando WhatsApp ha adottato la cifratura end-to-end per proteggere le conversazioni dei suoi utenti: nessuno, al di fuori del mittente e del destinatario dei messaggi, è quindi in grado di leggere i contenuti delle chat.

Insomma, pare che il metodo migliore per controllare WhatsApp senza il telefono della vittima sia il software di spionaggio mSpy: invisibile, sicuro ed efficace. Ora che sai tutto su come usarlo per monitorare le conversazioni private altrui, condividi questa guida con qualcuno che si sta facendo le stesse domande!

Clicca qui per visitare il sito web ufficiale di mSpy

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *